x
Questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookie tecnici per semplificare la vostra navigazione. Ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy. Per bloccare i cookie vi invitiamo a cliccare QUI. Per autorizzarne l'uso potete premere OK o semplicemente continuare la navigazione del sito.
OK
Santoni SRL Santoni SRL
RICHIEDI PREVENTIVO COME:
Santoni Srl | Riscaldamento Elettrico

Detrazioni 55%: il governo annuncia che verranno mantenute

Il governo lavora per mantenere la detrazione

Secondo il sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia il governo starebbe lavorando per “mantenere la detrazione del 55% sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, una misura che ha generato molto lavoro, ha fatto emergere tanto sommerso ed è costata all’Erario solo 300 milioni di euro”.

Diversamente da quanto detto a fine luglio dunque, gli incentivi non dovrebbero essere tagliati dalla manovra bis (che è però ancora in discussione al senato).Mentre ancora una volta, dunque, l’incertezza sembra sovrastare il destino delle detrazioni, le strade che si profilano all’orizzonte sembrano essere due: la prima, proposta da Uncsaal e FederlegnoArredo vorrebbe la conferma degli incentivi fino al 31 Dicembre 2015; la seconda, presentata al governo dalla Commissione Bilancio del Senato dovrebbe prevedere una stabilizzazione degli incentivi, in vista dell’attuazione del Piano per l’Efficienza Energetica recentemente presentato dal governo stesso alla UE. 

A questo proposito anche il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, all’interno della relazione sull’evasione fiscale consegnata al ministero dell’economia, ha sottolineato come l’introduzione degli incentivi in edilizia abbia contribuito in modo significativo all’emersione dell’economia nascosta. 

Fonte: Expoclima.net