Riscaldamento ad irraggiamento: opinioni, vantaggi e svantaggi

riscaldamento ad irraggiamento pro e contro

Vantaggi del riscaldamento ad irraggiamento

Vediamo subito quali possiamo identificare come indiscutibili vantaggi del riscaldamento ad irraggiamento rispetto agli altri sistemi.

1. Riscalda più rapidamente ed in maniera più intelligente di tutti gli altri sistemi tradizionali

Partiamo con una premessa: i pannelli radianti scaldano persone e altri corpi solidi, senza scaldare e muovere l’aria.

L’irraggiamento a raggi infrarossi investe i corpi in maniera diretta e rimbalzando sulle pareti, esattamente come i raggi del sole. E come i raggi del sole danno subito una piacevole sensazione di calore. Le radiazioni vengono assorbite anche da mura, soffitto, pavimento e arredi, che contribuiscono a scaldare l’aria della stanza in maniera uniforme, contribuendo poi, restituendo il calore accumulato, a mantenerla costante a lungo.

Confrontando il sistema di pannelli riscaldanti ad irraggiamento con i comuni termosifoni, quest'ultimi, funzionando per convezione, muovono e mescolano l’aria sollevando pulviscolo e riscaldando principalmente la parte alta della stanza, lasciando più fredda la parte più in basso.

I tempi di riscaldamento sono rapidissimi, la sensazione di calore irradiato che riceviamo inizia ad arrivare appena accesi i pannelli radianti raggiungendo la temperatura di esercizio in un paio di minuti e in una decina per quanto riguarda il riscaldamento a pavimento. Sono tempistiche senza rivali che contribuiscono a farci risparmiare, come vedremo più avanti.

Anche l'installazione di questi dispositivi di riscaldamento elettrico è rapida: per i pannelli radianti basta attaccarli ad una parete e collegerli alla corrente.
Diciamo che installare un sistema di riscaldamento basato su caldaia tubazioni e termosifoni non è proprio la stessa cosa (senza contare le revisioni periodiche obbligatorie e la manutenzione).

2. Assorbimenti ridotti e risparmio in bolletta

Tornando alla premessa espressa nel punto precedente, possiamo aggiungere che irradiando i corpi presenti nella stanza che a loro volta contribuiscono a diffondere calore nell'aria circostante, per ottenere un'ottimizzazione del riscaldamento diventa indispensabile progettare e pianificare correttamente posizione e potenza dei pannelli radianti e termoarredo per sfruttare al meglio e senza sprechi la disposizione e gli ingombri delle nostre stanze da riscaldare.

L'importanza del posizionamento della fonte radiante vale anche per il riscaldamento a pavimento. Possiamo inoltre installare il nostro sistema di riscaldamento a pavimento controllandolo ad aree con un semplice sistema ad interruttore che parzializza l'utilizzo solo dove e quando serve.

Questo, unito all'estrema reattività del sistema di riscaldamento in fatto di velocità a raggiungere la temperatura operativa, ci permette di accendere e spengere quando e dove vogliamo, massimizzando i costi e risparmiando notevolmente sulla bolletta elettrica.

Facendo comparazioni con sistemi di riscaldamento basati sull'idronico (ossia acqua calda che scorre nei tubi che scaldano per convezione l'aria in prossimità facendola salire verso l'alto), possiamo dire che questi sistemi vanno tenuti accesi con continuità, impiegano molto tempo a raggiungere la temperatura richiesta, non sono il massimo in fatto di comfort, scaldando in alto e lasciando il pavimento freddo, muovendo aria e polvere e raffreddandosi velocemente al momento dello spengimento.

Altro grande vantaggio derivante dall'utilizzo del riscaldamento elettrico ad irraggiamento è sicuramente legato al risparmio sui costi del gas ed anche su quelli della bolletta elettrica, ancora più convenienti se combinati con un inverter fotovoltaico, dove l'energia elettrica viene prodotta direttamente dai pannelli solari.

E l'ambiente ci ringrazierà per la nostra decisione di scaldarci con l'elettricità: niente fumi, niente rischi di esplosioni o gas tossici, niente manutenzione, installazione velocissima, possibilità di autoprodursi parte dell’energia, massima efficienza (si può convertire in calore oltre il 90% dell’elettricità), rapidità di risposta e possibilità di dosare il riscaldamento con precisione nel tempo e nello spazio.

Risparmieremo anche su revisioni e manutenzioni periodiche obbligatorie rispetto ai sistemi tradizionali basati su caldaia e termosifoni: il riscaldamento elettrico ad irraggiamento prevede manutenzione ZERO.

Non dimentichiamoci dello sconto fiscale del 50% se l’acquisto dei pannelli rientra in un progetto di ristrutturazione edilizia, per esempio abbinati a un impianto fotovoltaico, ma non per i pannelli venduti singolarmente.

Altro vantaggio (cominciano ad essere parecchi) di questo tipo di riscaldamento: quando ci trasferiamo ce lo possiamo portare dietro ed installarlo nelle nuova casa.

3. Irradiamento del calore migliore rispetto a tutti gli altri sistemi

Un parametro da considerare riguardo la percezione del calore negli impianti tradizionali è rappresentato dalla distanza dalla fonte radiante che per convezione riscalda l'aria nelle immediate vicinanze del termosifone, radiatore o stufetta a gas o elettrica.

I sistemi di riscaldamento elettrico ad irraggiamento utilizzano raggi infrarossi che percorrono invece distanze maggiori e raggiungono anche quei punti che rimarrebbero normalmente freddi, ottimizzando ancora maggiormente l'efficacia del nostro riscaldamento.

4. Facilità e rapidità di installazione

E' sempre un elemento importante utilizzare un oggetto semplice ed efficiente. Per fissare un pannello radiante al muro bastano un trapano e un paio di tasselli ed effettuare il collegamento alla presa di corrente, niente lavori idraulici, di muratura o altre operazioni complicate.

5. Ampia gamma materiali e finiture

I pannelli ad infrarossi possono essere costruiti con differenti materiali e finiture come vetro, alluminio, e a specchio.

Sono discreti ed eleganti e si adattano a qualsiasi tipologia di arredamento interno, sia per i propri interni di casa, sia stanze di albergo, reception, uffici, bed&breakfast e tanti altri stili di arredamento.

Il ridotto ingombro e la facilità di posizionamento dei pannelli radianti, ad esempio anche in un controsoffitto, permette di sfruttare al massimo le pareti della stanza.

I supporti di montaggio del pannello radiante sono dietro la piastra, non sono presenti tubi, cavi e altri elementi di installazione, permettendo di rispettare tutti gli stili di arredamento anche dove è disponibile poco spazio, mantenendo l'ambiente ordinato e pulito.

6. ZERO rumori e ZERO odori

Estremamente, anzi, assolutamente sileziosi durante accensione, funzionamento e spegnimento, il riscaldamento ad infrarossi non emette alcun suono.
Confrontando con altre tipologie di riscaldamento come quelle a gas, petrolio o combustibile questi dispositivi non emettono alcun odore.
Del riscaldamento idronico invece ricordiamo il rumore di acqua che passa attraverso tubi e caldaie, i rumorosi click dei termosifoni quando riscaldandosi si espandono o contraggono con il calore.

7. Ecosostenibilità del riscaldamento elettrico ad irraggiamento

Confrontando i prodotti per il riscaldamento elettrico con stufe e radiatori dal consumo minimo di 1500- 2500 watt sicuramente i pannelli elettrici permettono di riscaldare ampie stanze a basso consumo e questo è già un punto a favore della sostenibilità.

Confrontando invece con il riscaldamento a gas, il pannello riscaldante non produce anidride carbonica, per cui risulta una soluzione più ecologica.

I prodotti Advanced Solutions utilizzano materiali riciclabili per facilitare lo smaltimento dei loro prodotti al fine di ridurre l'inquinamento globale.

Svantaggi e controindicazioni del riscaldamento ad irraggiamento

Adesso che si siamo fatti un opinione sul riscaldamento ad irraggiamento valutiamo anche i contro e le eventuali controindicazioni

1. Calcolo potenza necessaria in base alla cubatura o alla superficie della tua stanza

Prima di un'eventuale acquisto bisogna considerare che ogni pannello a infrarossi ha una potenza specifica ed un area massima di irraggiamento da considerare.

Per evitare di ritrovarsi con un prodotto poco prestante e potente che non riuscirà a riscaldare correttamente tutti i nostri ambienti conviene contattare i tecnici di Santoni srl sul rito riscaldamentoelettrico.it per un calcolo preventivo della potenza e del numero dei pannelli.

Fornendo una pianta delle stanze da riscaldare sarà possibile avere una progettazione completa della potenza e del posizionamento sia dei pannelli radianti che dell'impianto di riscaldamento a pavimento.

2. Presenza di ostacoli all'interno della stanza

In caso di posizionamento del tuo pannello dietro una porta è bene considerare di tenere la porta chiusa in maniera che possa irradiare correttamente i corpi e gli oggetti presenti nella stanza. Infatti nel caso fosse presente un ostacolo troppo grande come un armadio che si sovrappone fra il punto in cui ti trovi e il pannello radiante, il riscaldamento non sarà percepito in maniera corretta.

3. E' richiesta una buona classe di efficienza energetica

Per ottenere i migliori benefici è necessario che la classe di isolamento della tua abitazione raggiunga la classe C.

Per case con classe di isolamento inferiore conviene installare il pannello radiante come supporto al riscaldamento già esistente se quest'ultimo è stato sottodimensionato ed è necessario aumentare la temperatura attuale di 3-5°C.

Se hai un'abitazione con classe inferiore a D puoi comunque effettuare piccoli lavori di isolamento come ad esempio la coibentazione o al limite installare qualche parete in cartongesso per poter sfruttare a pieno la tecnologia a infrarossi.

Ideale sarebbe anche considerare per migliorare l'isolamento la soluzione di r ealizzare un cappotto termico e sostituiri le vecchie finestre con infissi efficienti, che assieme ad altre migliorie energetiche trainanti permette di usufruire del 110% di bonus fiscale per le ristrutturazioni, innalzando la classe energetica dell'abitazione e migliorando ulteriormente la resa generale degli impianti.

Conclusioni:

Il riscaldamento elettrico ad irraggiamento può essere una soluzione valida per la tua casa?

Nella maggior parte dei casi la risposta è sì.
Occorre comunque valutare caso per caso la situazione al momento, considerando tutti i parametri e il budget a disposizione.
Consigliamo di contattarci direttamente esponendoci chiaramente la situazione da riscaldare, fornendo possibilmente la zona geografica, altezza S.L.M., classe energetica, una descrizione dell'appartamento, stato e tipologia dell'isolamento e tutte le informazioni che ci permettano di fornire un calcolo della potenza necessaria e la sua ripartizione fra le fonti radianti, siano essi pannelli a parete, a soffitto, portatili o il riscaldamento a pavimento GRID.

Offrendo una progettazione e un preventivo redatto da esperti che consiglieranno la potenza adeguata e i prodotti più idonei per la tua situazione, l'asperienza più che ventennale nel riscaldamento elettrico di Santoni srl rappresenta un vero e proprio valore aggiunto.

RICHIEDI PREVENTIVO COME  

RICHIESTA PREVENTIVO PRIVATI
RICHIESTA PREVENTIVO AZIENDE
RICHIESTA PREVENTIVO PROGETTISTI

RICHIEDI PREVENTIVO COME

icon privato

icon azienda icon progettisti
 PRIVATO  AZIENDA  PROGETTISTI